Come pulire il barbecue a gas: prodotti da usare

25 Aprile 2022
Come pulire il barbecue a gas: prodotti da usare

Le grigliate sono la soluzione perfetta per divertirsi con parenti ed amici e rappresentano una buona occasione per stare all’aperto tutti insieme.

Meno piacevole, è sicuramente il momento della pulizia, indispensabile per far durare a lungo il barbecue a gas. Non solo, la pulizia è anche necessaria per avere cibi più saporiti dopo la cottura, e per produrre meno fumo durante l’uso dell’apparecchio.

Non è affatto vero che le alte temperature, da sole, riescono a garantire una igiene corretta e una adeguata protezione dai batteri. Anzi, si consiglia sempre di procedere con la pulizia del barbecue dopo ogni utilizzo.

Come effettuare la pulizia al meglio e il più rapidamente possibile? Cosa usare?

Ecco come pulire il barbecue a gas e quali prodotti utilizzare.

Come pulire un barbecue a gas

Come si pulisce il barbecue a gas? Prima di pulire il barbecue a gas è consigliabile procedere come segue:

  • Disattivare tutte le fonti di calore;
  • Rimuovere oppure svuotare eventuali contenitori per la raccolta del grasso;
  • Procurarsi dei prodotti professionali;
  • Usare una spatola apposita per eventuali incrostazioni;
  • Utilizzare panni in microfibra.

Nella pulizia barbecue a gas, bisogna trattare con prodotti adeguati e strumenti adatti la parte esterna e interna. Per quanto riguarda la parte esterna, che di solito è realizzata in metallo o metallo verniciato, bisogna prestare attenzione a non trattare la superfice con detersivi corrosivi oppure con spugne abrasive.

I migliori prodotti per pulire barbecue a gas sono quelli professionali, studiati apposta per pulire l’esterno della griglia senza alterarlo. Dopo aver applicato il prodotto adatto, come per esempio uno sgrassatore professionale, lasciare agire per qualche minuto e passare uno straccio in microfibra per pulire l’esterno della griglia. Applicare il prodotto anche sull’interno del coperchio e sciacquare con acqua pulita, poi riasciugare.

La stessa cura, è necessario averla per la pulizia della parte interna del barbecue a gas. In questo caso, bisogna rimuovere la griglia e posarla da parte per lavarla successivamente. È importante utilizzare una spatola morbida per pulire il vano interno della griglia così da rimuovere lo sporco, e per pulire anche le pareti laterali, così da eliminare i depositi di carbonio, grasso e fumo.

Successivamente, pulire bene gli angoli dove si può accumulare il grasso, nel caso, è consigliabile utilizzare anche dello sgrassatore per eliminare anche le tracce di sporco più ostinate. Sciacquare con acqua tiepida e asciugare con il panno in microfibra.

Come pulire bruciatori barbecue a gas

I bruciatori del barbecue a gas sono i componenti interni in ghisa, realizzati in alluminato o in acciaio inox. Da essi esce il calore, in alcuni modelli insieme alla fiamma, in altri invece senza fiamma.

Sono questi dispositivi a generare il calore che serve a cucinare la carne, in particolare, sono le componenti che prendono il posto delle braci in un barbecue a carbonella e si trovano installate sul fondo del braciere, proprio nella parte inferiore del piano di cottura.

Poiché sono elementi importanti del barbecue a gas e da essi dipende il suo buon funzionamento, è indispensabile mantenerli puliti, evitando che all’interno vi si accumuli sporcizia.

Una pulizia regolare dei bruciatori può, infatti, essere fondamentale per prolungarne la durata, ma bisogna eseguirla nella maniera corretta. Per pulire i bruciatori bisogna sempre accertarsi, prima di tutto, di aver spento il gas e per spurgare le linee, occorre seguire le istruzioni del produttore, che variano in base al modello di barbecue a gas.

Per arrivare ai bruciatori occorre rimuovere le rocce laviche, una soluzione che consente di effettuare una pulizia profonda dell’apparecchio, ideale per mantenerlo più efficiente a lungo. Usare un detergente sgrassatore professionale per togliere lo sporco, da versare nell’acqua, in cui immergere i bruciatori. Lasciarli in ammollo per alcuni minuti, asciugarli con cura con il panno in microfibra asciutto e rimontarli.

 

Vai all'articolo precedente:Come pulire la stufa a pellet: consigli e prodotti da usare
Vai all'articolo successivo:Come pulire le fughe delle piastrelle: consigli e prodotti
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su