Come pulire la stufa a pellet: consigli e prodotti da usare

11 Aprile 2022
Come pulire la stufa a pellet: consigli e prodotti da usare

Pulire la stufa a pellet è fondamentale per poter sfruttare al meglio le sue funzionalità e mantenerla sempre efficiente.

Come effettuare la pulizia? Cosa usare? Ecco alcuni consigli su come pulire la stufa a pellet.

Pulizia ordinaria e straordinaria della stufa a pellet

La pulizia della stufa a pellet può essere effettuata in due modi: ordinaria e straordinaria.

Ecco la differenza fra i due tipi di pulizia:

  • Pulizia ordinaria: la pulizia ordinaria del vetro, del braciere e del supporto va eseguita ogni giorno, mentre ogni 2 giorni è necessario svuotare il cassetto della cenere e ogni 7 giorni bisogna pulire la camera di combustione.
  • Pulizia straordinaria: la pulizia straordinaria comprende la verifica o pulizia camera fumi, degli scambiatori passaggio fumi, dell’impianto scarico fumi, del condotto aria comburente e della presa d’aria esterna. Inoltre, quetsa tipologia di pulizia include anche la verifica del sistema di ventilazione, delle componenti elettrici, della tenuta e usura delle guarnizioni del vetro.

Attrezzi per pulire stufa a pellet

Per eseguire la pulizia della stufa a pellet, bisogna dotarsi di alcuni attrezzi indispensabili per togliere lo sporco e per raggiungere anche i punti più difficili. Indispensabili sono un bidone aspiracenere, qualche scovolino per pulire le parti più nascoste del braciere e alcuni panni.

Ma come pulire il vetro della stufa pellet? Per pulire il vetro basta immergere un panno in una bacinella con un po’ di acqua, togliere tutto lo sporco e poi passare un panno pulito, per eliminare sporco e acqua in eccesso. Si consiglia, con un giornale accartocciato, di pulire con cura per togliere gli aloni rimasti.

Invece, per pulire braciere stufa pellet e il cassetto della cenere, utilizzare il bidone aspiratutto avendo cura di rimuovere lo sporco anche lungo i bordi e le guarnizioni. Inoltre, se nel braciere vi sono incrostazioni, è necessario sfilarlo, passare uno scovolino per eliminare qualsiasi residuo e alla fine, passare anche un panno. Per completare la pulizia, passare un panno umido anche sul rivestimento della stufa.

Come pulire coclea stufa a pellet

Pulire la coclea stufa a pellet a fondo è fondamentale per farla funzionare correttamente ed evitare sprechi. Quando vi sono corpi estranei, infatti, la stufa stenta a bruciare il materiale, per cui è necessario intervenire.

Ecco i passaggi per eseguire una pulizia perfetta della coclea:

  • Staccare la presa di corrente della stufa;
  • Togliere il pellet contenuto nel serbatoio;
  • Verificare se sono presenti corpi estranei, come chiodi;
  • Rimuoverli aiutandosi con un aspiratore;
  • Rimontare la stufa.

I vari passaggi vanno eseguiti solamente quando il fuoco è spento e la stufa è fredda. Se non si è in grado di eseguire la pulizia in autonomia, è consigliabile chiamare un professionista del settore, che provvederà ad eseguirla in modo completo ed efficiente.

Quando pulire la stufa a pellet

La pulizia della stufa a pellet va assolutamente eseguita, quando questa produce molti più residui del solito. Per accorgersene, è sufficiente guardare la combustione, se i residui si sovrappongono non bisogna perdere tempo e agire nell'immediato.

Infatti, quando questo accade, è evidente che occorre necessariamente pulire la stufa e togliere la cenere che si è accumulata.

Ma ogni quanto pulire la stufa a pellet? Per correttezza, è doveroso dire che la stufa a pellet dovrebbe essere pulita ogni giorno, comunque a fine stagione, è un'operazione indispensabile per assicurare all’apparecchio lunga durata e massima efficienza.

Una corretta pulizia, sia ordinaria che straordinaria, sono infatti essenziali per garantire alla stufa un funzionamento perfetto, e per prevenire malfunzionamenti e danni.

Inoltre, la pulizia periodica e regolare assicura anche ambienti salubri, visto che cenere e polveri prodotte dalla combustione si accumulano all’interno dell’impianto, e se non vengono rimosse, potrebbero depositarsi nei condotti di aerazione e invadere gli ambienti.

Vai all'articolo precedente:Come pulire il materasso: consigli, prodotti e attrezzatura
Vai all'articolo successivo:Come pulire il barbecue a gas: prodotti da usare
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su