Come pulire il materasso: consigli, prodotti e attrezzatura

21 Marzo 2022
Come pulire il materasso: consigli, prodotti e attrezzatura

Pulire il materasso è una delle attività che dovrebbe essere svolta periodicamente, per evitare che acari e batteri che vi si annidano possano causare problemi di salute. Come eseguirla al meglio? Ecco alcuni consigli preziosi su come pulire il materasso, e quali prodotti e attrezzatura utilizzare per igienizzarlo perfettamente.

Come pulire il materasso dagli acari

Almeno una volta al mese bisogna pulire il materasso per contrastare la presenza degli acari. Il consiglio per raggiungere questo obiettivo è quello di spolverare in modo approfondito qualsiasi superficie della camera da letto, passando ogni giorno l’aspirapolvere anche sui pavimenti.

La presenza eccessiva degli acari causa tosse, dermatiti e anche problemi di insonnia, infatti si depositano facilmente nelle imbottiture del letto e sui cuscini. Bisogna anche arieggiare la stanza da letto per mezz’ora al giorno almeno, in quanto le temperature basse uccidono la maggior parte degli allergeni che si accumulano nel materasso.

Come pulire il materasso con il vapore

Come igienizzare il materasso? Per igienizzare e sanificare il materasso, una volta a settimana è consigliabile utilizzare il vapore.

Per svolgere questa operazione nel migliore dei modi si può utilizzare un elettrodomestico professionale, che combina una potente aspirazione all'erogazione di vapore, in modo tale che aspira gli acari e lava il materasso senza bagnarlo troppo.

La scelta migliore sarebbe quella di utilizzare un generatore di vapore professionale, che assicura prestazioni di altissimo livello e rispetto dell’ambiente. Infatti, il vapore erogato ad alta temperatura agisce da tensioattivo naturale molto potente e scioglie, rimuovendo acari, batteri, germi e sporco.

Per la sanificazione si può aggiungere del detergente sanificante, studiato apposta per questo trattamento. Per eseguire la pulizia con il vapore correttamente e sanificare il materasso, ecco come procedere:

  • Cominciare a pulire il materasso togliendo la polvere con uno spolverino
  • Proseguire con la pulizia utilizzando il generatore di vapore professionale
  • Introdurre nel serbatoio un prodotto specifico per la sanificazione

Qualsiasi residuo di sporco in questo modo viene eliminato e il materasso sarà completamente igienizzato. Inoltre, nella procedura finale, per lasciare nella stanza un odore gradevole, si può inserire un profumatore nel serbatoio e anche il materasso risulterà profumato. Prima di rimettere le lenzuola, accertarsi che il materasso sia completamente asciutto.

Come pulire il materasso dalla muffa

Può capitare che sul materasso si formi della muffa, magari a causa dell’umidità che c’è nella stanza. Per togliere la muffa la prima cosa da fare è spazzolare quella in eccesso con una spazzola o con un panno. Poi bisogna strofinare la muffa e passare un aspirapolvere dotato di vaporizzatore. Ecco come fare:

  • Passare l’aspirapolvere su tutto il materasso
  • Lasciarlo asciugare all’aria fresca per almeno otto ore
  • Dopo che il materasso sarà completamente asciutto, usare di nuovo l’aspirapolvere per rimuovere ogni residuo di muffa

In caso rimanga ancora qualche traccia di muffa, è possibile intervenire passando un panno imbevuto leggermente con un disinfettante antibatterico professionale. Di solito agisce perfettamente sulle muffe resistenti del materasso, ma bisogna fare attenzione a non farlo assorbire troppo dal tessuto, infatti bisogna applicarne veramente poco. Poi lasciare ventilare all’aria il materasso.

Come pulire un materasso macchiato

Pulire un problema macchiato non è difficile se si vogliono i prodotti giusti. Bisogna innanzitutto evitare di usare prodotti con sostanze chimiche perché potrebbero rovinare il problema. Occorre invece optare per detergenti sgrassanti professionali, adatti a trattare materiali delicati e in grado di rimuovere qualsiasi macchia.

Per riuscire nell'intento bisogna procurarsi un panno in microfibra e uno sgrassatore specifico, anche spray, da spruzzare nel panno dopo aver inumidito con acqua tiepida.

Strofinare sulla macchia e lasciare agire per qualche minuto, risciacquare il panno e ripassare. Se vi sono ancora dei residui, ripetere l'operazione, poi fare bene asciugare il letto prima di mettere le lenzuola.

Vai all'articolo precedente:Come pulire il ferro da stiro: prodotti contro calcare e incrostazioni
Vai all'articolo successivo:Come pulire la stufa a pellet: consigli e prodotti da usare
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su